Conclusa la 1a Conferenza Programmatica del Parlamento Virtuale

Home / Blog / News / Conclusa la 1a Conferenza Programmatica del Parlamento Virtuale
Conclusa la 1a Conferenza Programmatica del Parlamento Virtuale

di Redazione PV – 28 Settembre 2019

Si è tenuta oggi a Roma la 1a Conferenza Programmatica del Parlamento Virtuale.

Hanno partecipato ai lavori molti Coordinatori Nazionali arrivati da diverse regioni italiani, i rappresentanti del PAI, di Sovranità Popolare ed altre associazioni ambientaliste.

Durante i lavori è stato presentato il regolamento che sarà soggetto a votazione online da parte di tutti gli iscritti alla piattaforma.

Sono stati inoltre presentati gli organismi del Parlamento Virtuale così come previsti dal nuovo regolamento:

a) l’Assemblea Generale degli iscritti
b) il Presidente del CN
c) i Vicepresidenti del CN
d) la Segreteria Generale del PV
e) il Coordinamento Nazionale del Parlamento Virtuale (CN)
f) il Comitato Esecutivo del Coordinamento Nazionale (CE)
g) i Comitati territoriali (CT)
h) il Collegio dei Probiviri
i) la Commissione di Garanzia
l) la Tesoreria
m) i Dipartimenti Nazionali
n) il Responsabile Amministrativo

Inoltre verrà preparato il codice etico che sarà sottoposto a votazione online insieme al regolamento.

Le votazioni online dovrebbero svolgersi mercoledì 16 ottobre dopo la pubblicazione del regolamento e del codice etico sul sito per la valutazione degli iscritti.

Il verbale dei lavori sarà pubblicato a breve nella sezione documentale accessibile agli iscritti alla piattaforma insieme agli interventi dei relatori, la copia del regolamento e del codice etico soggetti a votazione.

Condividi su
  • 16
    Shares

4 commenti su “Conclusa la 1a Conferenza Programmatica del Parlamento Virtuale

  1. Buongiorno è stata una bella giornata dove si è riusciti a lavorare al meglio per il bene della popolazione , soprattutto contenta si sia deciso di dare attenzione al sociale famiglie anziani disabili e bambini , bambini che debbano vivere la serenità di vivere in famiglia.

  2. penso che per fermare questa iLamizzazione ci sia solo un modo
    chiunque venga in Italia deve rispettare leggi culture e modo di vivere Dell Italia..
    non ci dev essere nessuna sottomissione da parte nostra per agevolare altre culture e non si dovrebbero sentire loro sottomessi in quanto son loro a voler venire in Italia e pertanto devono essere consapevoli che in Italia si hanno determinate culture e leggi da rispettare…
    se io vado in qualsiasi altro stato mi adeguo a loro non viceversa loro a me..
    questo si chiama rispetto… che qua in Italia mi sa non si sa cosa sia… bisogna riportare in vita veri valori…

  3. Moshé Bumaguin ed io, in rappresentanza del PA,I Partito Anti islamizzazione, abbiamo partecipato alla prima conferenza programmatica del Parlamento Virtuale, tenutasi in data odierna a Roma presso l’hotel Colosseum.
    Ringrazio sentitamente il Presidente Federico Tremarco e il Coordinatore Nazionale Giovanni Boccellato per averci invitati. Il programma del Parlamento Virtuale è stato ampiamente illustrato, e, a mio avviso, risulta essere una iniziativa degna di rilievo e di pregnante interesse. Invito tutti ad approfondire la conoscenza, ad iscriversi e, se possibile, collaborare con le iniziative legislative da sottoporre al Parlamento Italiano. Buon lavoro a tutti.
    Avv. Ersilia Barracca segretario Regione Lazio PAI Partito Anti Islamizzazione.

    1. Buongiorno,sono molto interessata al vostro lavoro. Conosco Moshe’ Bumaguin da più di 30 anni personalmente. Seguirò cin attenzione il vostro lavoro e se utile,contate sulla mia partecipazione,grazie! Ariel.

Lascia un commento