Lampedusa porta d’Europa grazie alla magistratura agrigentina?

Home / Blog / Politica / Lampedusa porta d’Europa grazie alla magistratura agrigentina?
Lampedusa porta d’Europa grazie alla magistratura agrigentina?

di Giovanni Boccellato – Vicesegretario politico Nazionale e resp. reg. Lombardia – Sovranità Popolare

In merito al caso della SEA WATCH 3,qualche giorno fa avevo scritto che il vero obiettivo di tutta questa operazione da parte della sinistra in particolare del PD,era una aggressione politica al ministro degli interni Matteo Salvini, ed al suo decreto sulla sicurezza bis…nonchè, un attacco alla politica della chiusura dei porti all’immigrazione clandestina!

Con l’assoluzione della capitana Carola Rackete,da parte del GIP Alessandra Vella,tutto questo teorema è stato confermato…Nei fatti sono stati sequestrati 43 disgraziati per 16 giorni per farne un uso politico…tra parentesi in 16 giorni la SEA WATCH 3 poteva raggiungere qualsiasi porto in Francia,Germania,Spagna,ed anche la stessa Olanda! Invece No! Perchè? Perchè il disegno politico era il porto di Lampedusa,con una magistratura ben predisposta ad ogni tipo di copertura ( come purtroppo abbiamo assistito con quella vergognosa sentenza di scarcerazione della Reckete). Che ha visto le proteste non soltanto del ministero degli interni,ma anche di alcuni vertici militari della Guardia di Finanza e della Marina Militare! Lampedusa con la sua storia, dove nel recente passato il procuratore generale di Agrigento Patronaggio,ha tentato con il caso nave Diciotti di incriminare Salvini per sequestro di persone,dove quest’ultimo rischiava 15 anni di carcere?

Quindi ancora una volta la procura di Agrigento ha giocato un ruolo determinante,in particolare il tandem Patronaggio.-Vella,dove il primo chiedeva la conferma di tutte le accuse,quindi con la tramutazione del fermo in carcere…ben cosciente e consapevole che la sua collega avrebbe emesso una sentenza di “tono” completamente diverso? Che nei fatti tale sentenza oltre che incentivare il crimine, è stata uno schiaffo alle nostre forze di polizia,ed una offesa all’intero popolo italiano!



Inoltre,in tutto questo scenario giudiziario vi è stata la totale latitanza del ministero di Grazia e Giustizia,con il ministro Banafede, che invece di prendere una iniziativa legittima da parte del suo ufficio, di mandare gli ispettori alla procura di Agrigento! Cosa che non ha fatto? Per tutta risposta dice al ministro degli interni le:SENTENZE VANNO RISPETTATE? Ed inoltre,in tutto questo scenario, i giudici togati,chiedono al CSM di intervenire a tutela di Alessandra Vella,dalla accusa di sentenza politica fatta a lei, da parte di Matteo Salvini?
Inoltre,in aggiunta a tutto questo, nell’Unione Europea,viene eletto a presidente del parlamento un ex giornalista Davide Sassuoli,attuale deputato del PD,con i voti dei socialisti e socialdemocratici? Che tra parentesi questa elezione è offensiva verso il voto di milioni di Italiani che al 26 giugno alle elezioni Europee a maggioranza non avevano di certo votato il PD? Ma dove invece la LEGA di Salvini,con il suo 35% si è affermato come primo partito Italiano!
Tra parentesi il discorso di investitura del nuovo presidente del parlamento Europeo:una grande riverenza verso i poteri forti…inoltre,al capitolo immigrazione: con la mia Europa tutti i porti saranno aperti? QUINDI IL BUONGIORNO SI VEDE ALLA MATTINA! Mai una volta che chiedessero cosa pensa la maggioranza degli italiani sul problema immigrazione!

Da ultimo faccio una mia considerazione politica: io credo che con questa attuale magistratura si sia rotto un patto sociale…non solo per i recenti comportamenti con alcune sentenze,ma anche per il grande scandalo in seno al Consiglio Superiore del Magistratura di questi giorni? Oltre tutto il resto. Per cui ogni giorno questa magistratura è meno credibile agli occhi degli Italiani,dall’essere in grado non solo di erogare giustizia,ma di essere un reale sostegno e fondamento primario per una democrazia occidentale!
Per cui ritengo che a questo punto La LEGA con Salvini deve mettere nella agenda di governo la RIFORMA DELLA MAGISTRATURA! Esistei ormai una grandissima fetta di opinione pubblica Italiana cosciente e consapevole della necessità di questa riforma della giustizia! Alla luce di tutto questo,in caso contrario da parte del M5S,a questo punto diventa inevitabile la crisi politica del governo! Quindi la risposta a questo problema la daranno gli Italiani tramite le urne!!!

Condividi su
  • 7
    Shares

Lascia un commento