Sovranità Popolare, chi siamo e cosa vogliamo fare!

Home / Blog / Sovranità Popolare, chi siamo e cosa vogliamo fare!
Sovranità Popolare, chi siamo e cosa vogliamo fare!

di Antonietta Basile (SP) –

La completa attuazione della Costituzione del 1948 e applicazione dei Diritti Umani.

La missione è quella di rimettere l’uomo al centro di tutte le scelte che sono funzionali al bene individuale e collettivo e non il contrario come avviene ormai da anni.  Ci hanno allontanato da tutto ciò che ci riguarda, ci impediscono di scegliere e decidere delle nostre vite, ignorano e aggirano la nostra volontà per privarci della nostra libertà.

Ci impongono austerità dicendoci che è l’unico modo per uscire dalla situazione in cui ci troviamo, con le conseguenze che viviamo quotidianamente. Ci hanno privato dei diritti che negli anni abbiamo ottenuto. Hanno smantellato lo stato sociale e privatizzato i settori strategici, stanno distruggendo la produzione e aumenta sempre di più la povertà.



Chi può, giovani e non giovani scappa, chi non può arranca. Siamo vessati in ogni modo. Ci dividono mettendoci gli uni contro gli altri in una guerra tra poveri. Ci guardano dall’alto in basso con arroganza, prepotenza e superiorità. Si sono attribuiti privilegi. Agiscono in barba alle leggi. Si chiudono nei palazzi del potere come fossero delle fortezze e si sono erti su di un piedistallo di cui noi siamo la base.

Piedistallo che pesa come un macigno e da cui purtroppo sempre più persone vengono schiacciate. Ed è esattamente questo il punto! Siamo noi, popolo, cittadini, che li teniamo in piedi, che reggiamo il piedistallo. Loro lo sanno bene ma noi no. Ci hanno convinto che è colpa nostra perché abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità, che eleggiamo sempre gli stessi; ma la verità prima o poi viene a galla e ad un certo punto la realtà presenta il conto. Ed è proprio quest’ultima a mostrare la verità.

Quando non c’è riscontro tra quello che ci raccontano e quello che viviamo è evidente che c’è qualcosa che non va. La realtà e che ci trattano da stupidi, ma si sbagliano. Ci hanno convinto che non possiamo fare niente perché sanno che il vero potere, quello a cui bramano ma che non avranno mai, è nelle nostre mani. Possiamo e dobbiamo rovesciare quel piedistallo.

È questo il nostro potere. Noi possiamo buttare giù il piedistallo!

Ed è esattamente ciò che temono, ed è per questo che usano tutti i mezzi possibili per impedirlo. Sempre più persone iniziano a guardarsi intorno e agire, siamo ancora in pochi è vero, ma Davide non ha forse sconfitto Golia?

L’unione fa la forza! Vero! Ecco perché ci impegniamo in questo. È il momento che i cittadini tornino protagonisti della politica, della vita sociale e di tutto ciò che li riguarda. È il momento che gli venga restituita la considerazione che da troppo tempo gli viene negata e di dare attenzione alla loro voce che da anni è inascoltata. È il momento che i cittadini tornino a decidere delle proprie vite. Come fare tutto questo? Con tutti gli strumenti che la costituzione stessa ci fornisce e con tutti i mezzi legali e democratici che saranno necessari!

Condividi su

Lascia un commento